MUSAE - Museo Urbano Sperimentale d'Arte Emergente
Museo Urbano Sperimentale d'Arte Emergente  
Vai alla homepage di Musae Programma ed Eventi Musae Contenuti online, gallerie immagini, video, altro alcuni Artisti selezionati da Musae Bando di selezione Musae Informazioni relative a Musae Press Kit e Rassegna Stampa Contatta lo staff del Museo Urbano Sperimentale d'Arte Emergente
profilo dell'artista - Museo Urbano Sperimentale d'Arte Emergente.
 
 
Profilo dell'artista
PHILIPP GEIST
 

    

 

 

 

     

Philipp Geist (1976, Witten, Germany) vive a Berlino dove ha iniziato il suo percorso di ricerca artistica all’avanguardia in ambito multi-media e video che lo ha portato poi ad esibire i propri lavori e performance a livello internazionale.
Fra i più recenti lavori ricordiamo la video-installazione Time Lines proiettata sull’intera facciata del Palazzo delle Esposizioni di Roma nel settembre 2007 per celebrarne la riapertura dopo cinque anni di fronte ad un pubblico stimato in circa 20.000 visitatori. Fra i vari lavori realizzati: Winterzauber sul lago di Zurigo nel 2005, l’apertura del Salon Noir nel contesto della mostra Melanconia, Genio e Insanità nella Berlin Neuen National Gallery, l’apertura del Sonar Festival di Barcellona 2004 con l’Orchestra Sinfonica OBC e l’ensemble elettronica finlandese Pan Sonic, i lavori portati a Dissonanze Festival di Roma, Mutek Festival di Montreal, la Central House of Artists di Mosca, l’Institute for Contemporary Art ICA di Londra, la National Gallery di Varsavia, la Pinacoteca d’Arte Moderna di Monaco, Three-Walls-Gallery di Chicago, la Biennale di Santiago de Chile e altri. E’ stato inoltre invitato a tenere dei corsi ed organizzare workshops presso l’Accademia estiva di Dresda ed a Stoccarda in occasione del Camp Festival 2007 ed è stato membro della giuria del BackUp Festival per la valutazione qualitativa dei films presentati. Fra i progetti collettivi, citiamo la sua installazione multi-canale Paradiso Perduto basata sulle incisioni di Gustave Dorè, i visuals per il Dom Project del 2006 insieme al sassofonista Johannes Enders nella chiesa di Weilheim, la composizione video per la Weilheimer Avantgarde jazz ensemble (con Markus e Micha Acher – The Notwist).
 

 

 

   

per ulteriori informazioni contattateci
 

arte
Salve questa pagina su Facebook Salva MUSAE - Programma su Google Salva MUSAE - Programma su Delicious Salva questa pagina su LinkedIn Digg Musae Programma Stumble Upon MUSAE - Programma Aggiungi Musae ai tuoi preferiti. Iscrizione newsletter Collegamenti ad amici, collaboratori e persone/progetti graditi. sponsorizza MUSAE